Trefoloni ferma sul 2-2 l’Inter a Livorno. La neopromossa Juve ferma la Roma all’Olimpico

I tifosi interisti che hanno assistito alla gara Inter vs Livorno per un attimo, si sono visti risucchiare nell’epoca ante calciopoli, quando le feste erano comandate dalla cupola. L’arbitraggio dell’incontro affidato a Trefoloni è stato come minimo vergognoso. Sin dalle prime azioni il direttore di gara ha dimostrato di non essere all’altezza, a tratti è sembrato una scoria del mai rimpianto sistema Moggi, ma sappiamo che si è trattato solo si una bruttissima una sensazione. Quel periodo buio ormai è morto e sepolto. Il primo errore commesso ha danneggiato la squadra guidata da Orsi: Burdisso ha strattonato nella propria area di competenza un giocatore livornese, l’arbitro ha lasciato correre, il rigore in realtà ci poteva stare. Lo stesso ha fatto per altre due azioni eclatanti che hanno visto i difensori toscani abbattere nella propria area gli attaccanti interisti. Ha annullato persino un goal a Ibrahimovic che avrebbe consentito ai nerazzurri di chiudere la gara sul 3-2. Sicuramente, nonostante la squadra di Mancini abbia giocato sia un episodio isolato non vorrei che l’epoca di Collina sia questa, perché se così fosse siamo messi davvero molto male. Mentre la neo promossa Juve ha fermato la Roma all’Olimpico, fissando il risultato sul 2-2. La squadra allenata da Ranieri ha mostrato grande carattere e determinazione ridimensionando di molto la squadra di Spalletti che si, gioca un calcio spettacolare, ma solo con chi glielo lascia giocare. Se una neopromossa l’ha costretta al pareggio forse, forse questo campionato è ancora apertissimo.

Potrebbero interessarti anche...