Video raccapricciante. Le condanne dei quattro dirigenti Google

“Il diritto d’impresa non può prevalere sulla dignità della persona”. Questa la dichiarazione di Alfredo Robledo , procuratore aggiunto che ha sostenuto l’accusa con il pm Francesco Cajani nel processo a carico di quattro dirigenti Google. La questione risale alla pubblicazione su YouTube nel 2006 di un video in cui si vessava un ragazzo affetto da sindrome di Down, picchiato e deriso da quattro studenti presso un Istituto scolastico di Torino. Queste le condanne a sei mesi di reclusione (pena sospesa), con capo di imputazione di violazione della privacy (assolti invece per quello di diffamazione): David Carl Drummond, ex presidente del cda di Google Italy e ora senior vice presidente,George De Los Reyes, ex membro del cda di Google Italy ora in pensione e Peter leischer, responsabile delle strategie per la privacy per l’Europa di Google Inc. Assolto Arvind Desikan, responsabile del progetto Google video per l’Europa, contestato solo di diffamazione.






Potrebbero interessarti anche...