A proposito del comunicato del Coordinamento ITP

In questi giorni alcuni colleghi hanno letto le comunicazioni della Segreteria del Coordinamento ITP come una resa; a tal proposito Liliana Liborio, tra i primi, nove anni fa, ad avvertire il pericolo della riforma Moratti e a mobilitarsi, tiene a precisare la sua posizione. Posizione peraltro condivisa dal sottoscritto e (credo) dal resto dei componenti della Segreteria.

No, non é una resa, ma la fotografia della realtà… Purtoppo i giochi sono fatti. Vi faccio un esempio che mi riguarda da vicino, ma potrei citarvene almeno altri dieci. Cinque anni di lotte per reintrodurre il corso Mercurio negli ITC, migliaia di firme, audizioni alla Camera. risultato? Corso reintrodotto, metà delle ore per la C300. In due anni perderò il posto. E questo succederà nella maggior parte delle classi di concorso della tabella C. In senso assoluto siamo stati praticamente “trombati”, in senso relativo, tenendo conto che dieci anni fa volevano riconvertirci sugli AT (e badate bene con apposito corso di riconversione) i risultati del coordinamento sono stati notevoli. Almeno al Ministero sanno che le nostre sono attività di “Docenza”. E’ in questo senso che deve intendersi il comunicato. Non oso pensare cosa sarebbe stato di noi se non avessimo fatto nulla. Speriamo che con le quote di autonomia e flessibilità e con una buona politica della gestione degli esuberi si cavi anche qualche altro ragno dal buco 🙁 . Noi lotteremo sempre! Scusate, ma non ho molto tempo per postare anche qui a tutti un saluto

Liliana Liborio






Potrebbero interessarti anche...