IMPORTANTE MOZIONE APPROVATA DAL COLLEGIO DOCENTI “ALBE STEINER” DI TORINO

Riceviamo e pubblichiamo la mozione approvata dal Collegio dei Docenti dell’Istituto “Albe Steiner” di Torino. Il consiglio che vi diamo è di farla approvare anche nei vostri Collegi dei Docenti e di aderire alla campagna ” No al Collaborazionismo”.

Il Collegio Docenti del Istituto Albe Steiner, riunitosi il 1 settembre 2010, prende atto degli effetti materiali della “riforma” Gelmini, tra cui:
 consistente riduzione delle ore di laboratorio
 illogica scomparsa di materie qualificanti gli indirizzi professionali
 aumento irragionevole del numero di studenti per classe
 accorpamento incoerente di materie differenti in una stessa classe di concorso
 azzeramento della terza area caratterizzante l’istruzione professionale
 riduzione del personale Ata, pertanto conferma, per l’inizio dell’anno scolastico, il blocco delle attività aggiuntive già deliberato a giugno scorso.

Sono quindi sospese tutte le attività non di insegnamento che vengono svolte volontariamente e che di fatto garantiscono la gestione ordinaria e promuovono la progettualità della scuola.
Il Collegio intende, con questa protesta, evidenziare che la riforma Gelmini, fondata unicamente su tagli di spesa, senza nessuna coerenza didattica o pedagogica, porta ad una scuola pubblica che non rispetta il dettato costituzionale del diritto all’istruzione, un bene di tutti e per tutti.
Invita pertanto i Collegi Docenti delle altre scuole a manifestare la propria contrarietà alla riforma Gelmini.

Torino 1 settembre 2010


Potrebbero interessarti anche...