Alchilbenzeni – Allarme integratori alimentari, alcuni sono cancerogeni

Uno studio pubblicato su Food and Nutrition Sciences e condotto da un team di ricercatori dell’universita’ di Wageningen, nei Paesi Bassi, e dell’universita’ di Milano ha dimostrato che in commercio ci sono diversi integratori alimentari vegetale che contengono alchilbenzeni nella stessa quantità di quella utilizzata nei laboratori per dimostrare che sulle cavie animali aumenta il rischio cancro.

Gli scenziati hanno analizzato 30 composti di integratori alimentari a base di basilico, finocchio, noce moscata, sassofrasso, cannella o calamo o i loro oli essenziali, ebbene i livelli di alchilbenzeni o composti del gruppo degli alcaloidi pirrolizidinici presenti sono davvero alti.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 7 Febbraio 2012

    […] risposta al post pubblicato sulle nostre pagine circa lo studio condotto sull’Alchilbenzene (leggilo). Milano, 7 febbraio 2012 – FEDERSALUS, Associazione rappresentativa delle aziende che […]