La gaffe di Emma Marrone, fresca vincitrice del Festival di Sanremo 2012

Emma Marrone ha vinto il festival di Sanremo con la canzone “non è l’inferno” probabilmente la più bella. Una canzone ben scritta in tipico stile Modà da Kekko Silvestre, Sala e Palmosi. Ascoltando infatti “non è l’inferno” è possibile cogliere in pieno il timbro unico dei Modà.

Oltre a chiederci il perché Kekko Silvestre non abbia cantato personalmente la sua canzone, siamo rimasti increduli quando al momento della premiazione Emma non ricordasse i nomi dei due coautori di Silvestre. Una gaffe incredibile, a cui si aggiunge la delusione dello stesso Silvestre quando non si è sentito citare tra i numerosi ringraziamenti che la Marrone ha pronunciato durante la premiazione, con il leader dei Modà che dalla sua pagina di facebook non ha poi tardato ad esprimere il propio disappunto.

Che dire… Certo non siamo dei fans del Festival di Sanremo ma apprezziamo i Modà, belle canzoni, bravi musicisti e facce pulite di ragazzi per bene. Pensiamo che Kekko Silvestre non meritasse questa dimenticanza, questo trattamento che a dire di Emma è stato del tutto involontario.

Pensiamo che questo servirà da lezione al bravo Kekko che si guarderà bene in futuro dal far cantare le sue canzoni da altri.

Chiudiamo infine con un plauso agli autori delle canzoni che spesso anche in caso di grande successo finiscono in secondo piano. Noi che siamo consapevoli di quanto sia importante l’autore di una canzone, noi che sappiamo bene cos’è stata capace di fare gente come Desmond Child diciamo bravo Kekko!

Potrebbero interessarti anche...