Dopo l’anno del panino il 2012 sarà dedicato alla colazione

Foto di Liborio Butera

Il 2012 sarà l’anno della colazione. Oggi su La Stampa Francesco Rigatelli traccia le linee di una moda che prende sempre più piede perché economica e abbastanza veloce: corrisponde ai tempi stretti richiesti dalla modernità. E’ l’idea stessa di colazione a prendere piede, come afferma il protagonista di Un giorno questo dolore ti sarà utile, best seller di Peter Cameron: “Se fosse sempre breakfast, sarei felice”. Infatti la colazione diventa il simbolo di un tempo incerto, che non sa programmare il futuro oltre la giornata. A decretarne il successo anche alcune campagne come quella della Nokia che ha scelto di promuovere il nuovo telefonino proprio offrendo colazioni; ma c’è anche la moda dei circoli più “in” di riunirsi in colazioni di lavoro, mentre in Italia è nato il primo sito di recensioni dedicate. Si chiama “The breakfast review” e raccoglie i commenti sui luoghi migliori non solo per le brioches offerte, ma anche per la possibilità di fermarsi, leggere e connettersi alla rete.

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...