Briatore chiude il Billionaire e riapre a Montecarlo, mentre l’estate dei VIP…

Per un Billionaire che se ne va, uno è pronto ad aprire. Lo storico locale di Briatore a Porto Cervo chiude i battenti. “In Italia ci sono troppe tasse, vado all’estero” la giustificazione di Flavio Briatore, che così ha liquidato quella che in realtà è una netta caduta di popolarità (e di incassi). Ma l’ex re di Porto Cervo si è presto consolato con un nuovo locale a Montecarlo, dove (accanto alle minori tasse) non manca la clientela facoltosa. Anche perché ultima moda, tra i super ricchi, è la gara a chi butta via più denaro in una sera (e poi pubblica gli scontrini su internet).
Su Panorama un ampio servizio racconta della moda di cene dorate dove l’importante non è mangiare e bere bene, ma spendere il più possibile. Tra gli esempi un conto da 107mila euro in Costa Azzurra (di cui 50mila euro per una mathusalem di Dom Perignon); una bevuta da 125mila sterline a Londra (ma la bottiglia principale era una Midas da 30 litri di Champagne) e un’altra da 108mila a Dubai. E tra i giochi dell’estate si candida al successo la “Champagnata”, ovvero la gara a chi stappa di più quando si incontrano tavoli di super ricchi: ad esempio Tamara Ecclestone e amici che a Montecarlo hanno aperto 20 Cristal, senza berne neppure un bicchiere. (Tu chiamala, se vuoi, volgarità).

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...