Il concorso annunciato dal ministro Profumo potrebbe slittare

Lo riporta in un articolo il quotidiano ItaliaOggi, da sempre attento alle tematiche della scuola. L’articolo, a firma di Alessandra Ricciardi, racconta delle problematiche che sta vivendo la scuola, i precari, gli esuberi, gli inidonei, ma anche i docenti anziani che attendono invano gli scatti di anzianità e gli aspiranti giovani in attesa del concorso, ma pare siano tagliati fuori a causa di una legge fantasma.
Nell’articolo, conclude la giornalista, leggiamo: “il bando di gara, annunciato per il 24 settembre da Profumo, potrebbe slittare: i programmi di studio non sono stati stilati, le nuove tabelle di valutazione dei titoli devono ancora essere inviate per il parere al Cnpi. Poi ci sarà da gestire la preselezione, a cui tiene molto il ministro, la prova scritta e l’orale, con simulazione di una lezione. Candidati potenziali: tra i 300 e i 500 mila.
Ma questa è un’altra storia a cui al ministero per il momento preferiscono non pensare.

Potrebbero interessarti anche...