Campo di grano con corvi – Cronaca di una morte annunciata

E’ giorno ma il cielo si oscura, il grano è squassato dalla violenza del vento e, in fondo al viottolo, i corvi volteggiano annunciando tragedia.
A terra, invisibile, agonizza il sogno di un mondo migliore, un colpo di pistola ha bucato la speranza nella giustizia, trapassato il cuore che credeva nell’onestà e nella dignità umana.
Il pittore è morto, non ha retto l’assalto della banalità e dell’ignoranza, ma  forse quel sogno si rimetterà in piedi e i corvi scenderanno a beccare granaglie.

Prof. (ancora per oggi) ANGELA CRESTA

Potrebbero interessarti anche...