le Regioni di centro-sinistra ricorrono al TAR del Lazio

Il Ministro Moratti non rispettando l’accordo preso nella Conferenza Stato – Regioni, che riguardava il posticipo della sperimentazione nell’anno scolastico 2007/2008, ha compromesso il rapporto già precario con le istituzioni regionali. La notizia delle ultime ore è che le Regioni, governate dal centro-sinistra, stanno ricorrendo al TAR del Lazio per bloccare il tentativo di forzatura da parte del MIUR di avviare la sperimentazione già dal prossimo anno scolastico e con le prescrizioni chiuse. La Regione Toscana si è spinta oltre. Dopo aver recepito la normativa di attuazione del Titolo V della Costituzione, ha deciso di ricorrere presso la Corte Costituzionale sostenendo che il Decreto Ministeriale invade le competenze e le attribuzioni già indicate con la legge regionale. In questo modo si intende tutelare il percorso quinquennale peraltro già scelto da studenti e genitori.

Potrebbero interessarti anche...