La Juve vince con il Mantova, ma perde la faccia con Deschamps.

Didier Deschamps, l’uomo che nonostante tutto accettò di allenare in serie B, si è dimesso. Lo ha fatto alla vigilia della gara con il Mantova, lo ha fatto con eleganza e serietà come solo pochi allenatori sanno fare. E nonostante le dimissioni si è seduto in panchina per dirigere i suoi atleti nella gara contro la squadra lombarda. Bravo Deschamps: hai dimostrato di saper insegnare a quelli che… che serietà e rispetto sono valori importanti che loro forse non conoscono.
La decisione di Deschamps è arrivata al termine di un colloquio con l’amministratore delegato Jean Claude Blanc. Ieri, il tecnico bianconero era stato abbastanza chiaro: «È vero – aveva ammesso –, ci siamo incontrati con Blanc e abbiamo parlato di tutto. Ci rivedremo presto, può darsi che ci sarà un appuntamento decisivo la prossima settimana». Ma così non è stato. A quanto pare alla base del divorzio ci sono i dissidi con il diesse Secco, pupillo di Moggi, e una programmazione del mercato che non teneva conto delle richieste del tecnico francese. Ingrati!

Didier da persona libera e seria se ne va a testa alta, con la vittoria di 2 – 0 sul Mantova e accompagnato dagli applausi dei tifosi juventini che tuttavia non lo hanno mai amato. Per la guida della Juve in A si parla di Lippi e addirittura di un clamoroso ritorno di Capello, chissà forse riusciranno a rimettere in piedi persino la GEA e a quel punto tutto ritornerebbe esattamente con prima…

Potrebbero interessarti anche...

6 Risposte

  1. stas63. ha detto:

    una roba penosa!! e adesso i vostri buoni giocatori resteranno o andranno in altri lidi dove ci stanno meno pagliacci?

  2. Carlo Zaccaria ha detto:

    Probabilmente non c’è mai stato un progetto Deschamps, è stato solo il meglio che han trovato per fare la B e per tenere unita la squadra. Deschamps ha fatto molto ed è riuscito a tenere integra una squadra che rischiava di perdere i suoi giocatori migliori. Il trattamento a lui riservato è ingrato e mostra come manchi in questo sport il rispetto per il lavoro delle persone. Brutta storia.

  3. Eug. ha detto:

    Che vergogna, io rimpiango la vecchia triade che tanto ha fatto per la Juventus, cose così penso che non sarebbero mai successe…se siamo arrivati a questo punto è solo perchè tanta gente era diventata invidiosa del gran lavoro e delle vittorie del nostro cub. Per questo in un mondo del calcio marcio si è scelto di ffar pagare chi alla fine aveva fatto meno. Ricordo squadre che hanno giocato anni con giocatori che avevano passaporti falsi, lo spalma debiti fatto per squadre che nonostante i debiti incredibili continuano a giocare in A. Questo non è rubare???? Credo che tra una chiamata per dire io voglio che mi arbitri questo arbitro, perhè è il migliore…e ciò che fanno e hanno fatto tutti gli altri dirigenti non ci siaano differenza…anzi credo che abbiano rubato molto di gli atri.

  4. Liborio Butera ha detto:

    rimpiangere la triade è un tantino forte!!!

  5. brainlink. ha detto:

    Bhè, il titolo in borsa stà volando, questo significa nonostante la stima che ho per Deschamps, che la decisione è andata nella direzione giusta.

    Non sempre il cuore ha ragione, Lippi ha un potere molto forte sui giocatori, se verrà lui, sicuramente Buffon e tutti gli altri non andranno via e in più quelli contattati saranno maggiormente solleticati dalli’idea di farsi allenare da un campione del mondo.

    A mente fredda e SE Lippi verrà ad allenare la scelta è stata giusta, è brutto ma la Juve in A nei primi 2 anni ha bisogno di qualcuno di un pò più di peso in panchina.

  1. 27 Maggio 2007

    La Juve vince con il Mantova, ma perde la faccia con Deschamps. at A Ruota Libera

    Didier Deschamps, l’uomo che nonostante tutto accettò di allenare in serie B, si è dimesso. Lo ha fatto alla vigilia della gara con il Mantova, lo ha fatto con eleganza e serietà come solo pochi allenatori sanno fare. E nonostante le dimissioni si…