La Juve vince con il Mantova, ma perde la faccia con Deschamps.

Didier Deschamps, l’uomo che nonostante tutto accettò di allenare in serie B, si è dimesso. Lo ha fatto alla vigilia della gara con il Mantova, lo ha fatto con eleganza e serietà come solo pochi allenatori sanno fare. E nonostante le dimissioni si è seduto in panchina per dirigere i suoi atleti nella gara contro la squadra lombarda. Bravo Deschamps: hai dimostrato di saper insegnare a quelli che… che serietà e rispetto sono valori importanti che loro forse non conoscono.
La decisione di Deschamps è arrivata al termine di un colloquio con l’amministratore delegato Jean Claude Blanc. Ieri, il tecnico bianconero era stato abbastanza chiaro: «È vero – aveva ammesso –, ci siamo incontrati con Blanc e abbiamo parlato di tutto. Ci rivedremo presto, può darsi che ci sarà un appuntamento decisivo la prossima settimana». Ma così non è stato. A quanto pare alla base del divorzio ci sono i dissidi con il diesse Secco, pupillo di Moggi, e una programmazione del mercato che non teneva conto delle richieste del tecnico francese. Ingrati!

Didier da persona libera e seria se ne va a testa alta, con la vittoria di 2 – 0 sul Mantova e accompagnato dagli applausi dei tifosi juventini che tuttavia non lo hanno mai amato. Per la guida della Juve in A si parla di Lippi e addirittura di un clamoroso ritorno di Capello, chissà forse riusciranno a rimettere in piedi persino la GEA e a quel punto tutto ritornerebbe esattamente con prima…

Potrebbero interessarti anche...