L’Inter ridimensiona la Roma “spettacolare”.


In due
diversi articoli avevo avanzato dubbi circa la vera forza della Roma, che pareva più che altro una buona invenzione giornalistica tanto da apparire già come la vincitrice del campionato di calcio. Nella gara giocata stasera all’Olimpico contro l’Inter abbiamo visto via via svanire il mito giallorosso di seguito agli attacchi nerazzurri. Mancini peraltro nel disegnare la formazione che è scesa in campo ha utilizzato un inedito albero di natale con un’unica punta, Ibrahimovic, e dietro di lui due fantasisti, Figo e Stankovic. La squadra milanese non abituata a giocare con questo modulo in un primo momento è parsa spaesata, ma con il tempo ha imposto il proprio gioco ai romani. Grazie ad un’azione in contropiede di Maxwel, che ha intercettato una palla di un annichilito Totti, ottiene un calcio di rigore e l’espulsione di Giuly che ha rinviato con le mani una palla diretta in rete. La Roma in dieci ha accusato il colpo scomparendo dal campo. Non è riuscita a tirare fuori neanche un briciolo d’orgoglio. Chi ha assistito è rimasto colpito dall’atteggiamento dimesso dei giocatori giallorossi, che a dire il vero sono riusciti a pareggiare grazie ad una palla regalata da Maxwell. Il pareggio però più che rinvigorire i giallorossi ha stimolato i giocatori nerazzurri che si riportano subito in vantaggio con un goal di Crespo, poi segna Cruz e infine con Cordoba. 4 – 1 è il risultato finale, ma poteva essere ancora più rotondo, i nerazzurri non hanno voluto inveire, sono stati clementi. Stasera l’Inter conquista la testa della classifica e la Roma scivola al terzo posto, probabilmente Spalletti a Mancini più che i capelli invidierà qualcos’altro. L’altro anticipo quello tra il Livorno e la Fiorentina si è concluso con una vittoria dei viola per 3 – 0. Il Livorno ha giocato per buona parte della gara in 10 e ha subito l’espulsione del suo allenatore che lamentava alcune scelte discutibili del direttore di gara.

Potrebbero interessarti anche...

15 Risposte

  1. vlad ha detto:

    Intanto fino all’espulsione di Giuly L’Inter non aveva fatto un tiro in porta.
    Per il gioco imposto è facile 10 contro 11 ma la cosa più eclatante è che la Roma è veramente una squadra pazza, recuperato lo svantaggio in 10 invece di contenere và all’arembaggio e si fà infilare in contropiede e poi crolla fisicamente e la cosa più grave psicologicamente. Poi per quanto riguarda lo scudetto sono i giornalisti che hanno montano tutta la cosa e non certo noi. Mi scusi volevo leggere il suo articolo del 6-2 ma non l’ho trovato può per favore dirmi dove lo trovo sono curioso di leggerlo.

  2. carlos ha detto:

    La partita è stata falsata dall’espulsione del giallorosso.Il campionato è lungo: bisogna attendere
    prima di lanciare giudizi definitivi

  3. Liborio Butera ha detto:

    Abbiamo visto squadre giocare in 10 e dimostrare in campo la voglia di vicere, ieri la Roma non l’ha mostrata. Delle due una o l’Inter l’ha schiacciata o la Roma è bollita.

    La partita sarebbe finita in 11 contro 11 se quel fenomeno si fosse improvvisato portiere e poi per cortesia basta piagnucolare.

  4. Leonardo ha detto:

    cioè parli proprio tu di smettere di piagnucolare???cioè tifi per la squadra più piagnucolona della storia del calcio!!!No non ci posso credere…..ma cosa si deve sentire più…mha

  5. Leonardo ha detto:

    un altra cosa, HAI SCRITT
    La colpa – a parer loro – è stata che l’Inter arrivando seconda si è vista consegnare gli scudetti che la Juve aveva vinto truffando:

    SPIEGAMI QUANDO SEI ARRIVATO SECONDO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!SIETE ARRIVATI TERZI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. Liborio Butera ha detto:

    Mi pare che le lamentele dell’Inter sono state suffragate dalle indagini della magistratura Leonà! SVEGLIA!!!!!

    Piuttosto okkio che vi cerca la guardia di Finanza per il furto di ieri sera, LEONA’!!! 😀 😀 ladri!!!

  7. pietro ha detto:

    scusatemi se m’intrometto, questo Leronardo si aggrappa al nulla. Tutti i tifosi della Juve onesti, e in questo sito ne transitano in diversi, hanno ammesso che la triade era un’associazione finalizzata alla vincita dei campionati con modalità non proprio mosse da sano spirito sportivo, dunque LEONARDO non venire a raccontarci frottole.

  8. Leonardo ha detto:

    io non racconto frottole a nessuno!Passo di qui ogni tanto per farmi due risate…è meglio di zelig!!!!!!!!!!!

    la magistratura lasciala fuori..al max parla di giustizia sportiva capitanata da un ex dirigente dell’inter!!!!!!!!!!!!!!!

    Avremo rubato il derby (partita che tu sicuramente non hai visto) ma non siamo INDOSSATORI DI SCUDETTI ALTRUI!!!!!!!!!!!!!!!!

    Ah mi sa che dalla guardia di finanza vi dovete guardare voi visti i giochetti con i bilanci!!Ma voi siete onesti!!!!!!!!!!ahahahhahahah

    e poi puoi correggere il tuo articolo??Siete arrivati TERZI non secondi!!!!!!!!!!!

    JUVENTUS 91
    MILAN 88
    inter 76

    dodici punti dietro la seconda ahahahahahahahah

    e martedi c’è la champions…mi sa che mi farò un altro girò su sto blog!!!!!

  9. pietro ha detto:

    leonardo il tuo fare è simile a quei quattro tifosi che si distinguono per intelligenza e pacatezza, complimenti.

  10. Liborio Butera ha detto:

    No Pietro. Leonardo è bravo ragazzo, lo conosco da quando era bambino 🙂

    Sono contento che passa dal blog per farsi due risate, vuol dire che riusciamo a divertire chi ci viene a trovare e la cosa ci gratifica tanto.

    A me, ad esempio, fa divertite, e sganasciare dalle risate, pensare Leonardo martedì sera seduto in poltrona a fare zapping per cercare la sua Juve e non trovandola dovrà per forza guardare le altre squadre italiane che giocano la Champions 😉 😀 😛

  11. Leonardo ha detto:

    Innanzitutto volevo chiedere a Pietro su quale basi riesce a giudicare la mia persona visto che non mi conosce minimamente

    .Il blog è di Liborio e visto che lo conosco da una vita posso permettermi di farmi due risate con lui: lui stuzzica me e io stuzzico lui..il calcio è bello per questo caro Pietro. Mi sa che tra tutti noi sei tu a distinguerti per intelligenza….

    Cmq non voglio entrare in polemica, saluto Liborio e me ne ritorno da dove sono venuto.

    P.S: Martedi Sera niente zapping….si Studia visto che io ragazzo poco intelligente sto per prendere la Laurea specialistica in Ingegneria….Ciao Liborio!!!!!!!!!!!!!!!!!

  12. Liborio Butera ha detto:

    Leonà non curarti di Pietro, quì sei e sarai sempre il benvenuto 🙂

  13. Carlo Zaccaria ha detto:

    Purtroppo non ho visto la partita ma il risultato mi è piaciuto particolarmente.
    Per quanto riguarda le solite polemiche e il non voler accettare i verdetti della giustizia sportiva aggiungo che in qualsiasi sport chi ha utilizzato comportamente non propriamente leciti viene penalizzato a favore di chi segue in quanto penalizzato da suddetto comportamento.
    Ex. L’UCI ha finalmente assegnato la vittoria del Tour 2006 a Oscar Pereiro, giunto secondo dietro a Landis, positivo al testosterone e quindi squalificato. Il brutto che il comportamento sleale di landis ha privato Pereiro di uno dei momenti più belli della sua carriera e cioè la premiazione e la festa sui campi elisi.

  14. GIUSEPPE ha detto:

    Piccola precisazione su Leonardo. La juve non ha rubato la partita con il toro. Tombolini, casarin e lo stesso collina (designatore ed ultrà laziale!) hanno confermato nelle varie trasmissioni che il gol col nuovo regolamente è valido. per ci non preoccupiamoci di azzannarci laddove hanno espresso la loro opinione esperti del settore. In secondo luogo basta con questa storia degli onesti e dei ladri. Ad oggi da juventino vero dico che i ladri siamo stati noi, altre cose sono a venire e da vedere per cui inutile incalzare. Siamo stati ladri? Certo che si! Leggi le affermazioni di Cobolli Gigli Pietro: La nuova juve non telefona, non abbiamo neanche più i numeri! Il chè la dice lunga sulla consapevolezza del fatto che la triade aveva un uso morbiso del telefono.
    Ciao Liborio, ciao Carlo allietateci con le risottate che è meglio che sentir cavolate!!! :-))))

  1. 30 Settembre 2007

    L’Inter ridimensiona la Roma “spettacolare”

    In due diversi articoli avevo avanzato dubbi circa la vera forza della Roma, che pareva più che altro una buona invenzione giornalistica tanto da apparire già come la vincitrice del campionato di calcio. Nella gara giocata stasera all’Olimpico cont…