Noi siamo solidali con Enrico Mentana

La morte di Eluana ha fatto un’altra vittima illustre, si tratta di Enrico Mentana. Il volto noto dell’informazione, che con il suo TG5 ha innovato il modo di fare il “telegiornale” in Italia, si è dimesso. La rete televisiva per la quale lavorava, Canale 5, piuttosto che interrompere il palinsesto e dare dunque spazio alla vicenda della morte di Eluana Englaro, ha preferito trasmettere la diretta televisiva del Grande Fratello.

Questa scelta ha fatto sbottare Mentana: “Non è così che si fa informazione su una grande rete nazionale. Non esiste solo l’audience. Simili scelte tolgono credibilità a chi le compie, e personalmente non ho nessuna intenzione di avallarle. Su Canale 5 il dramma è quello della cacciata di una concorrente dal Grande Fratello. A mezzanotte, se va bene, si parlerà di Eluana, a Matrix. Andremo in onda comunque, per dovere di informare. Domani però rassegnerò le dimissioni da direttore editoriale di Mediaset, per un altro dovere, quello di coerenza.

Dimissioni che sono poi state accettate da Mediaset, quasi non aspettassero altro. Per questa scelta noi siamo solidali con Enrico Mentana, anche se per dovere di cronaca va detto che “show must go on” è il credo delle televisioni commerciali e questo Mentana lo sapeva benissimo.

Potrebbero interessarti anche...