Gravi irregolarità all’atto delle nomine, le denuncia il coordinamento dei precari milanesi

Riceviamo e pubblichiamo il seguente Comunicato Stampa.

Anche oggi 7 settembre in occasione delle nomine di sostegno della scuola secondaria superiore (area tecnica) presso l’IPS Cavalieri di Milano gli insegnanti precari presenti, in attesa di nomina, hanno riscontrato gravi irregolarità nelle operazioni che di fatto falsano le attuali convocazioni: la mancanza di parecchie cattedre e spezzoni nell’elenco delle disponibilità pubblicate sul sito dell’Ufficio Scolastico Provinciale lo scorso 3 settembre.

Posti che le singole istituzioni scolastiche avevano già comunicato all’ufficio preposto dell’USP e che lo stesso non ha inspiegabilmente inserito nell’elenco delle disponibilità. A queste mancate disponibilità sono da aggiungere le cattedre assegnate in deroga alla Regione Lombardia e che ancora l’USP non ha assegnato alle singole scuole.

La richiesta dei precari presenti, rivolta al funzionario responsabile, dottoressa Pace, di assicurare la completezza delle disponibilità prima del termine delle operazioni odierne e quindi di garantire l’effettivo diritto di scelta per ciascun convocato, è stata ignorata.

In risposta a questa vergognosa situazione i precari al momento della scelta hanno deciso di presentare una dichiarazione in cui si riservano di richiedere la riconvocazione della graduatoria se venissero rese pubbliche le cattedre e spezzoni comunicati dai presidi entro oggi, ma non inseriti dall’USP nell’elenco delle disponibilità.

Invitiamo tutti i precari, i lavoratori della scuola, gli studenti e i cittadini solidali a continuare anche domani e fino al termine delle operazioni di nomina a presenziare alle convocazioni presso l’IPS Cavalieri di via Olona 14 per continuare a vigilare sulla corretta procedura delle nomine, per rivendicare il nostro diritto al lavoro, ad un trattamento dignitoso, a operazioni di nomina pubbliche e trasparenti. Ribadiamo, uniti, il nostro NO AI TAGLI della Gelmini e di Tremonti.

Domani Ore 9 all’IPC Cavalieri, via Olona 14

Inoltre invitiamo alla partecipazione alla manifestazione di sabato 11 (concentramento ore 15 Piazza Missori) a cui come Coordinamento aderiamo.


Coord. Lavoratori della scuola “3ottobre” – C.P.S. Milano

per contatti diretti chiamare al numero: 339 6298246 338 1641083

http://coordinamentoscuola3ottobre.blogspot.com

coordinamento3ottobre@gmail.com

Blog CPS http://retedocentiprecari.blogspot.com/

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Claudia ha detto:

    Salve,
    vi scrivo per segnalarvi grosse scorrettezze ai danni di un insegnante precario in totale violazione dei diritti dei lavoratori. Quello che è accaduto che sono stata convocata per una supplenza di brevissima durata 2 settimane per insegnare Matematica e Fisica. Premetto che ho una laurea specialistica e sono una nuova leva per la scuola e insegno le discipline di Informatica, Matematica e Matematica Applicata. Alla mia richiesta perché l’assegnazione dell’attività in Matematica e Fisica che non mi competono mi hanno riposto che avevano esaurito la graduatoria corrispondente e quindi attingevano a quella di Matematica. Ma era stato tutto architettato probabilmente allo scopo di favorire un supplente già presente nella struttura. Ho svolto onestamente il mio incarico per un giorno poi mi sono dovuta assentare temporaneamente per malattia. Immaginate il mio stupore quando ho ricevuto un preistorico fonogramma da parte della segretaria con la revoca al contratto di lavoro con la motivazione di titolo non idoneo.
    Tutto ciò è assurdo in quanto non ho neppure ricevuto il contratto di lavoro e che mi hanno convocato loro. Per una questione di privacy non dirò il nome si tratta dell’OMISSIS di Torre Annunziata. Oltre al danno la beffa contattandoli telefonicamente si sono anche presi gioco di me. Vorrei sapere come muovermi. Quale strategia attuare per far valere i miei sacrosanti diritti. Grazie

  2. Liborio Butera ha detto:

    Probabilmente è il caso di rivolgersi ai sindacati territoriali.