Facebook ad alcuni provoca l’asma?

Sulle pagine di Lancet [LINK], prestigiosissima rivista scientifica, è stata messa in luce la storia clinica di un diciottenne.Ogni volta che si collegava col FB, aveva crisi respiratorie. Il disturbo è stato trattato da uno psichiatra e da uno pneumologo/ allergologo campani e risolto con un divieto.

Il caso clinico è stato documentato dallo psichiatra Ferdinando Pellegrino, dell’Unità di salute mentale della Asl di Salerno e da Gennaro D’Amato, primario dell’Unità operativa complessa di pneumologia a indirizzo allergologico dell’ospedale Cardarelli di Napoli.

Il giovane ha avuto diversi attacchi ogni volta mentre era collegato a Facebook. Per capire se il social network fosse veramente la causa diretta delle crisi, i medici lo hanno sottoposto a un test domestico. Quando i medici hanno consigliato al giovane di non usare Facebook, gli attacchi sono scomparsi. “La comunicazione virtuale – ha spiegato Ferdinando Pellegrino all’agenzia Ansa – ricalca la vita di relazione reale, per cui può scatenare le stesse problematiche relative al relazionarsi con gli altri nella nella vita di tutti i giorni”.


Potrebbero interessarti anche...