Arrestato adescatore su Facebook. Genitori, più controllo!


E’ l’ultima notizia di cronaca, che riguarda per l’ennesima volta adescatori che usano il web con grande facilità. Un uomo di Ventimiglia adescava ragazzine di 13 anni con un nome fittizio su
Facebook, poi si faceva mandare video compromettenti e chiedeva 50 euro per non pubblicare le loro immagini.
Noi di ARL da sempre ribadiamo i sistemi con cui si usano certi mezzi di comunicazione, come appunto può essere un social. Ma soprattutto incentiviamo i genitori a non lasciare ore ed ore i propri figli, specie se giovanissimi, davanti al pc. Meglio un buon libro e una merenda, per non incappare in certe brutte vicende, aventi molto spesso tragici finali!