Comitato di agitazione permanente delle scuole biellesi, l’ultimo resoconto


Nella riunione di oggi si è proceduto alla disamina di altri interventi per il 25. Non sono state apportate ulteriori variazioni alla scaletta delineata nelle scorse settimane. Per quanto concerne la proposta di formare un tavolo permanente per la scuola biellese, da esporre a chiusura dei nostri interventi, si è convenuto che sia indispensabile conferirvi il più ampio respiro possibile, inquadrandolo non solo come strumento propositivo a medio termine, ma anche come mezzo per fronteggiare in modo attivo gli urgenti problemi che si porranno nel volgere di pochi mesi, dalla sperimentazione sul merito recentemente approvata dai collegi di alcune scuole del territorio, all’emergenza occupazionale ed organizzativa che sembra profilarsi dagli ennesimi
tagli prospettati per il prossimo anno.
La possibilità di usare come strumento di protesta il blocco delle adozioni dei libri di testo per il prossimo anno scolastico, avanzata nel corso dell’incontro, ha suscitato alcuni consensi e diverse perplessità di carattere pratico.
Ci vediamo venerdì 25, alle 17:45, in Via Rocchetta a Biella per l’incontro promosso da SEL e, come di consueto, martedì prossimo all’ITI.

Buon lavoro e buona settimana a tutti.


Potrebbero interessarti anche...