La pizza del terzo millennio sarà a “Chilometro ravvicinato”

Una pagina intera su Repubblica (edizione di Milano) firmata da Mariella Tanzarella, racconta dell’incontro che è avvenuto ieri a Milano, per iniziativa di Molino Quaglia sulla pizza del terzo Millennio. Ed è nata anche la prima pizza a “Chilometro ravvicinato” realizzata da Fabrizio Pasinelli della pizzeria Al Castello di Cividate al Piano (Bg) con lo storione di Mandelli allevato a Cassolnovo, il fior di latte del caseificio I Trulli di via Varesina a Milano, il pomodoro di Graziella, l’olio del Garda di Gianfranco Comincioli e, naturalmente, la farina Petra del Molino Quaglia. Su tutto la birra agricola di Pratorosso di Settala. Hanno partecipato oltre 30 pizzaioli professionisti e Paolo Massobrio, che ha condotto l’incontro, ha detto che per la pizza è arrivato il momento della distinzione, che può portare a grandi risultati nell’ottica di valorizzare i migliori prodotti del territorio.

via Club di Papillon


Potrebbero interessarti anche...