Scuole Alberghiere al Gran Trofeo d’Oro della ristorazione a Montichiari

Secondo giorno oggi del Gran Trofeo d’Oro della ristorazione, che vede sfidarsi oltre 30 scuole alberghiere di tutta Italia e di alcuni Paesi europei sul tema dei piatti che uniscono l’Italia. La prova del menu prevede la pasta, la trota e come dolce il tiramisù, mentre i finger food sono a libera interpretazione, ma con i prodotti del territorio. La giuria di cuochi ed esperti è presieduta dal maestro Iginio Massari, la conduzione delle giornate è di Paolo Massobrio insieme con Vittorio Santoro di Cast Alimenti, Andrea Sinigaglia di Alma e Carlo Ottaviamo del Gambero Rosso. La premiazione avverrà martedì nel tardo pomeriggio, me nel frattempo raccogliamo da Paolo Massobrio che ha condotto anche la commovente cerimonia di apertura, dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia, una prima impressione. “Questo è un concorso eccezionale che dopo 5 edizioni mostra il suo valore. Le scuole sono infatti più attente nel servizio e più capaci di una creatività sostenibile. Alcuni esempi di finger food potrebbero benissimo essere mutuati dalla ristorazione locale. E’ un esempio unico in tutta Europa di come si può valorizzare un territorio, ma soprattutto una professione, messa alla prova e a confronto con i professionisti di oggi”.

via Club di Papillon


Potrebbero interessarti anche...