Mucca pazza – I piatti tradizionali non li ordina nessuno? Peccato!

I piatti della tradizione restano in menu, ma nessuno li ordina. Questo il curioso dato emerso dal convegno Coldiretti organizzato l’altroieri a Roma per fare il punto dei dieci anni dalla mucca pazza. Infatti, la paura che si è scatenata – spiega il nutrizionista Calabrese su Avvenire – avrebbe tagliato del 70% il consumo di piatti come i rigatoni con sugo di pajata, il risotto alla milanese e la finanziera, perché dati i loro ingredienti (frattaglie e midollo di bue) sarebbero percepiti come poco sicuri. A fronte di piatti che vanno, altri restano saldamente alla testa delle preferenze nazionali, come la pasta, che secondo Gualtiero Marchesi rimane il piatto che unifica il Paese (ma perchè nessuno parla mai della pizza? ndr). “Esprime le diverse anime della nostra cucina”, spiega lo chef intervistato sulle pagine di Oggi. Sempre in tema tradizione continua la riscoperta dei giornali della figura di Pellegrino Artusi: ne parla in un ampio servizio Camilla Baresani su Sette del Corriere della Sera.

via Club di Papillon


Potrebbero interessarti anche...