Unione Europea – Salta l’accordo. Carne clonata e “nuovi cibi” per tutti

Salta l’accordo europeo sulle carni da animali clonati che potrebbero continuare a essere vendute senza precauzioni. Dopo undici ore di discussione, Consiglio, Commissione e Parlamento europeo non sono riusciti a stabilire le nuove norme di commercializzazione e neppure un sistema di tracciabilità efficace attraverso l’etichettatura obbligatoria: resta infatti l’etichettatura per i soli bovini già tracciabili e il divieto di commercializzare animali direttamente clonati (che per i costi proibitivi vengono comunque usati solo per la riproduzione). Il presidente dell’Unione Sandort Fazekas ha spiegato la mancata regolamentazione come l’unico mezzo per evitare una guerra commerciale con il Sud America, mentre il commissario europeo alla salute – riporta Avvenire – ha commentato sarcastico: “Io mangerei senza difficoltà carne bovina clonata in quanto non c’è differenza da quella tradizionale”. Immediate le proteste della Coldiretti che cita i dati Eurobarometro: “il 68% degli italiani pensa che la clonazione sia innaturale e il 62% che non faccia bene alla salute”.

via Club di Papillon


Potrebbero interessarti anche...