Arriva l’estate, mettiamoci a dieta, ma qual è quella giusta?

Sui giornali fioccano i consigli per dimagrire e oggi è Il Venerdì di Repubblica che titola citando il professor Bernasconi: “Per dimagrire servono cinque pasti al giorno, soprattutto con frutta e verdura”. A questo si aggiunge l’esercizio fisico che, sempre secondo Bernasconi, andrebbe prescritto come i farmaci. Poche pagine più in là leggiamo anche che l’Università dell’Ohio ha verificato che l’aggiunta di piccole quantità di olio di girasole alla dieta quotidiana aiuta a combattere il colesterolo e il diabete. Sempre negli Stati Uniti ritorna in voga l’allarme obesi e la nazione si divide sulla proposta della governatrice dell’Arizona di tassare chi ingrassa eccessivamente. In Italia il problema obesità però si fa sentire anche per i più piccoli. Su L’Espresso leggiamo dati dell’Istituto superiore di Sanità secondo cui su 24 bambini di terza elementare, 12 sono obesi. L’ultima frontiera della dieta arriva però già nel periodo di gestazione: per una ricerca dell’Università di Adelaide – ripresa su Il Venerdì di Repubblica – chi si abbandona al cibo spazzatura durante la gravidanza passerà gli stessi stimoli anche al nascituro che sarà condannato a una lotta contro la bilancia.

via Club di Papillon