Batterio Killer e le figuracce dei tedeschi – Assolta pure la soia e adesso?

Mentre il conto delle vittime sale a 23, la ricerca del bartterio killer registra l’ennesimo buco dell’acqua. I germogli di soia balzati ieri agli onori della cronaca sembrano innocenti: su 40 campioni esaminati finora 23 sono risultati negativi. Il governo tedesco, non trovando spiegazioni, continua a sconsigliare i consumi di germogli di soia, pomodori, insalata e cetrioli. Intanto l’associazione europea dei produttori agricoli Freshfel parla di perdite complessive per 300 milioni di euro in una settimana, di cui 200 milioni concentrati in Spagna. Cifra che il governo spagnolo addebita senza mezzi termini alle incaute dichiarazioni tedesche. Oggi in Lussemburgo si riuniscono i ministri europei dell’Agricoltura: allo studio una compensazione del valore del 5% della produzione annua (incrementabile fino al 10%), ma anche aiuti di stato e misure per “casi d’emergenza“.


Potrebbero interessarti anche...