Italia – Quando l’albo dei dog sitter?

L’otto per cento degli italiani che hanno un cane, nelle vacanze, si rivolgono a un dog sitter e la loro percentuale è in continua crescita. Tuttavia, mentre negli Usa esistono agenzie specializzate, in Italia non c’è ancora un albo dedicato alla professione e per trovarne uno bravo bisogna affidarsi a poche semplici regole, come suggerisce la Repubblica: chiedere consiglio al veterinario; il candidato deve incontrare prima il cane e tra i due dovrebbe scattare una certa simpatia; deve essere una persona attenta ed esperta, che sappia avvicinare gli animali, anche di taglia importante, senza spaventarsi, fare attenzione alla loro nutrizione ed essere disponibile a portarli fuori almeno tre volte al giorno. Il tutto a un costo modico: circa 15 euro al giorno (a cui va però sommato il costo di un’assicurazione da sottoscrivere almeno nel periodo in cui si è fuori casa).

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...