Pizzerie – Arriva il farinometro

La quantità di farina utilizzata da una pizzeria può essere un indice per il fisco. Lo ha stabilito ieri la Cassazione con sentenza 15580, che conferma quanto già affermato dalla Commissione tributaria regionale del Lazio: è legittimo l’accertamento induttivo nei confronti di un ristoratore basato sul consumo di materia prima. I giudici sono arrivati alla sentenza respingendo il ricorso di un ristoratore che si era visto notificare un accertamento dalla Guardia di Finanza secondo cui, dal consumo di farina, i coperti dovevano essere superiori del 30% rispetto a quanto dichiarato.

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...