Graduatorie di terza fascia, ecco le date delle nomine


Come sempre disponibile e gentile, ma ancora una volta rileviamo la sua incompetenza e indisponibilità ad assumersi la responsabilità di esercitare un effettivo controllo sulle nomine.

Dopo aver recitato la parte di chi sa che il sistema scolastico, soprattutto relativo al reclutamento degli insegnanti, è confuso e disorganizzato, ha affermato che non può credere che ci siano state tutte le irregolarità che denunciamo.

Il Provveditore ha chiesto, sulla base della nostra denuncia, a tutte le direzioni del biellese di verificare la correttezza delle nomine e tutte gli hanno assicurato che corrette sono state (sic)! Potevano rispondere diversamente?

Gli abbiamo consegnato la nostra nota con alcune proposte (scarica l’allegato) e si è preso l’impegno di “razionalizzare” le nomine prossime, …ma fornendoci notizie non precise!

Ci ha invitati a partecipare alla conferenza con i dirigenti, per interloquire con loro!

Non la faccio lunga ma… appena rientrato a casa ho ricevuto una telefonata dal preside Rigola (da Roma!) e mi dice che il Provveditore forse non si ricordava … (evidentemente qualcuno presente alla riunione lo ha avvertito, perché sapeva che io c’ero, e Rigola ha ritenuto opportuno fare chiarezza).

La situazione (così come me l’ha illustrata Rigola, è la seguente:

· Sabato 5 novembre ci saranno le nomine per il sostegno. Rigola dice che non si poteva fare diversamente perché le graduatorie di seconda e terza fascia non sono ancora pronte.

· Sabato 19 novembre (probabilmente) ci saranno le altre nomine, di seconda e terza fascia, e saranno congiunte (almeno una buona notizia!).

· Il polo scolastico che svolgerà le nomine è l’ITI; Rigola ha richiesto alle scuole l’invio, entro giovedì prossimo, delle cattedre e spezzoni disponibili, che verranno immesse nel sito dell’ITI e inviate al Provveditore che dovrebbe provvedere a fare lo stesso.

Il Provveditore ci aveva detto altre cose e si era impegnato a fare ciò che, in effetti, era già stato deciso martedì in una riunione con i Presidi, secondo ciò che mi detto Rigola!

Inoltre non sapeva che esiste una “piattaforma digitale” ministeriale nella quale le scuole possono in tempo reale aggiornare la situazione di tutti gli insegnanti che prendono servizio!

Il preside Rigola dice che ha sollecitato Giannone ad inviare una circolare a tutte le scuole affinché siano obbligate ad usare suddetto sistema per evitare tutti gli errori, incongruenze e fastidi che tutte le volte si ripetono durante le nomine!

La cosa buffa è che siamo riconvocati l’8 novembre. Per che cosa? Per dirci ciò che sappiamo già, perché è già stato deciso durante una riunione in Provveditorato martedì scorso, ma senza che Giannone lo capisse?

E’ disarmante: noi chiediamo cose razionali, modifiche di metodo capaci di rendere la vita dei precari meno precaria, acida e ansiosa di quello che è già, ma ci troviamo davanti ad incapaci e ad una istituzione gestita in modo famigliare.

Questa situazione deve finire! L’hanno prossimo dobbiamo imporre fin da subito un metodo civile e razionale per il reclutamento!

Intanto vediamoci tutte/i sabato 5 novembre alle nomine!

Ultima brutta notizia: il corso in carcere non parte, troppo pochi gli iscritti, troppo alti i costi, la Regione ha detto no! Sono stati coinvolti dei volontari per un corso che obbligherà i detenuti a fare un esame esterno per il riconoscimento del percorso scolastico effettuato.

Non ci fidiamo! Credo che noi si debba capire se sono volontari oppure se si è coinvolta l’ennesima cooperativa “amica degli amici” (della Provincia) per svolgere un ruolo che andrebbe affidato a personale qualificato per garantire pari opportunità a cittadini liberi e carcerati!

Ci vediamo sabato 5 novembre alle nomine e poi… martedì 8, ore 15,30, in Provveditorato (se verrà confermata!) e alle 17,30 all’ITI per l’incontro settimanale.

Marco Sansoè

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Liborio Butera ha detto:

    Ma noi operiamo a Biella 😉