Domenico Agostinelli – Il “collezionista dell’umanità”!

Come collezionare un pezzo di umanità. La storia di Domenico Agostinelli, collezionista compulsivo di oggetti, dai barattoli alle pergamene, ai chiodi, fino a francobolli, pentole e ombrelli è raccontata sulle pagine de La Stampa. Nei suoi depositi da record che si trovano in una frazione di Acilia, Dragona, a un passo da Ostia Antica, c’è di tutto, persino 14 quintali di bottoni, suo oggetto preferito. “C’è il tentativo di sistematizzare razionalmente l’universo… e c’è soprattutto la semplicità profonda e naif di un contadino abruzzese di Campli, 71 anni, che ha cominciato portando in giro per le campagne dipinti dei santi e poi ha fatto fortuna con il commercio di mobili e quadri.”

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Pietro Nissi ha detto:

    Ci sono mille motivi per andare a visitare le incredibili collezioni raccolte, in tanti anni in giro per il mondo, ed esposte al Museo Agostinelli. Personalmente raccomando una visita anche e soprattutto per conoscere il fondatore Domenico, un vero grande Poeta del Passato!