Le vitamine compiono 100 anni, ma non abusatene!

Le vitamine compiono un secolo dalla loro scoperta avvenuta nel 1912. Se fino agli Anni Novanta la preoccupazione principale era però quella di combattere le carenze, oggi molta attenzione viene posta al sovradosaggio. La nutrizionista Laura Rossi spiega, su Repubblica, come questo sia impossibile solo attraverso l’alimentazione, mentre sia un rischio concreto attraverso l’assunzione di farmaci. La vitamina A, indispensabile per la vista, se assunta in quantità eccessive può danneggiare fegato e milza così come le altre vitamine liposolubili che si accumulano nel fegato. La vitamina C è invece essenziale come antiossidante per potenziare la difesa immunitaria e viene smaltita dai reni che possono essere affaticati da un dosaggio eccessivo.

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...