Occhio allo spread – L’assurdità della Politica italiana in tempi di speculazione economica, tutti concentrati sul bunga bunga e sulla conta di parlamentari


Ripercorrendo cari amici di A Ruota Libera l’anno 2011, quello che ha determinato la crisi che ora stiamo vivendo e che ci farà penare costringendoci a sacrifici, balzano ai nostri occhi i comportamenti della classe politica incapace di accorgersi della speculazione in atto nei confronti del nostro debito pubblico.
Stando ad esempio ai dati del Financial Times, la DeutscheBank nel primo semestre 2011 ha venduto quasi il 90% dei titoli di stato italiani. Questo fatto cari amici avrebbe dovuto mettere Governo e opposizione in guardia, avrebbe dovuto far capire a tutti che c’era in atto un qualcosa di strano che coinvolgeva il nostro Stato.
I nostri politici tutti, avrebbero dovuto capire che stavamo finendo nell’occhio del ciclone e che stavamo finendo sotto attacco speculativo.
Purtroppo se ne sono accorti troppo tardi e non hanno avuto il tempo di organizzare delle contromisure che ci avrebbero consentito di collocare titoli di stato italiani a interessi molto più bassi di quelli a cui siamo arrivati in questi mesi.
Sono tutti bravi a parlare, ma la realtà è che si sono dimostrati totalmente incapaci di gestire una situazione così importante e anomala. Come ricorderete tutti molto bene, erano tutti troppo concentrati sul bunga bunga, sui comizi televisivi, la campagna elettorale e quella di parlamentari.
Avessimo sentito solo un parlamentare lanciare l’allarme oggi saremo più sereni.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 23 Gennaio 2012

    […] per un anno gli speculatori hanno fatto profitti sul nostro debito pubblico con la nostra classe politica che non è stata capace di intervenire con le giuste tempistiche. Siamo convinti che tutti i cittadini e tutti i lavoratori debbano fare la loro parte, quei […]