#Legaladrona è l’hashtag che impazza su Twitter

Avevano rotto i “maroni” con la storia di “Roma Ladrona” e invece appena ne hanno avuto la possibilità si sono comportati peggio della vecchia politica, altro che novità. E’ il fallimento del Nord, di quel Nord che credeva in questi uomini, spesso rozzi e talvolta anche ignoranti che parlavano solo attraverso slogan zeppi di qualunquismo e a volte anche razzisti. Un Nord, non tutti per fortuna, che vedeva in questi politici (verdi) gli unici in grado di garantire un futuro roseo della “Padania”. Non li votava il povero contadino privo di istruzione, no, no, erano laureati, imprenditori, ceto medio, gente di cultura (?) e chi più ne ha più ne metta, elettori che non hanno avuto esitazioni ad affidarsi a questi personaggi. E questi personaggi alla prima occasione si sono comportati esattamente come quelli di “Roma Ladrona” considerandoli dei “ciula” (dei coglioni n.d.r).

La rete continua a prendere per i fondelli gli elettori leghisti e a sconcertarsi per le notizie che via via vengono pubblicati dai vari quotidiani. Su Twitter, ad esempio, continua l’eco dell’hashtag #legaladrona: se vi collegate al social-network ne leggerete davvero delle belle, se siete però elettori della Lega vi consigliamo di non farlo, oltre al danno rieschierete di vedervi sbeffeggiare dall’intero mondo del web che più sveglio di voi non li ha mai votati!

Twitter: @liboriobutera

Potrebbero interessarti anche...