La gestione delle scuole non può essere interrotta: i dirigenti scolastici chiedono al MIUR e all’USR di provvedere alla loro sostituzione durante le ferie


Il MIUR continua a non voler pagare le funzioni superiori e a minacciare i dirigenti affinché non diano incarichi di sostituzione durante le loro assenze.
Molti dirigenti scolastici, al fine di assicurare la gestione amministrativa e finanziaria delle scuole durante le loro ferie, hanno deciso di segnalare, con una lettera indirizzata al Direttore Regionale e alla Direzione Generale per la Politica Finanziaria e per il Bilancio del MIUR, che non provvederanno a dare incarichi di sostituzione ai loro vicari.
Tale necessità deriva dalla nota 9353 del 22 dicembre 2011 sul Programma Annuale 2012 che chiarisce che le indennità di funzioni superiori, previste dall’art.146 del vigente CCNL scuola, non sono finanziate e che l’eventuale assegnazione di incarico è sanzionata con la nullità e la “correlata responsabilità del dirigente che l’ha ordinata”.
Provveda dunque il Direttore Regionale ad assicurare lo svolgimento delle funzioni del dirigente durante le assenze che essi dovranno fare per cause di forza maggiore o per la fruizione del diritto/dovere alle ferie.
I coordinamenti dei dirigenti scolastici di Flc Cgil, Cisl Scuola e Snals Confsal mettono a disposizione dei colleghi un semplice modello (vedi allegato), adattabile alle specifiche situazioni di ogni dirigente, per segnalare al Direttore Regionale che non daranno incarichi di sostituzione.

Il Coordinamento Dirigenti Scolastici

Potrebbero interessarti anche...