Utilizzazioni e assunzioni in ruolo – Il resoconto dell’incontro di oggi al MIUR

Si è appena concluso l’incontro sulle utilizzazioni e sulle assunzioni in ruolo. Su quest’ultimo punto, i dirigenti MIUR hanno raccolto la richiesta di esplicitare in una nota alcuni chiarimenti a conferma della salvaguardia dell’intero contingente, specificando meglio quanto già anticipato con le recenti note del 14 e 17 agosto (accantonamento posti per contenzioso sul contingente dello scorso anno e compensazioni su altre classi di concorso in presenza di indisponibilità di posto per utilizzo di personale in esubero).
Sul CCNI relativo alle utilizzazioni l’amministrazione (nella persona del dott. Pinneri, Uff. Bilancio) ha proposto alcune integrazioni al testo per andare incontro alle richieste del MEF sull’applicazione del decreto-legge 95/12 nei confronti dei docenti in esubero.
Abbiamo sostenuto che già il testo del CCNI regolamenta adeguatamente la gestione del personale in soprannumero e abbiamo concordato solo lievi precisazioni oltre ad un generico richiamo alla “spending review” nella premessa all’art. 2.
La riunione è stata aggiornata a domani pomeriggio quando sarà presente anche il dott. Chiappetta (Dir. Personale).
Per quanto riguarda i rilievi al testo del CCNI mossi dalla Funzione Pubblica sugli artt. 4 e 15 (assegnazione del personale ai plessi) l’ipotesi in campo è quella di eliminarli dal testo pur mantenendo nella premessa al Contratto il richiamo all’art. 6 del CCNL e all’Intesa del 3.5.2012 che ribadisce le prerogative delle RSU nei luoghi di lavoro.
Con una nota congiunta OO.SS.-MIUR, inoltre, si dovrà riaffermare il primato della suddetta Intesa in tema di contrattazione integrativa.
Su questi aspetti l’incontro di domani dovrà essere decisivo: in presenza della firma, se ce ne saranno le condizioni, è intenzione dell’Amministrazione inviare immediatamente il nuovo testo alla Funzione Pubblica, diramandolo contestualmente alle Direzioni Regionali affinché operino, per quanto di loro competenza, sulla base del nuovo testo.

Cisl-Scuola

Potrebbero interessarti anche...