CONCORSO: ECCO LE INDICAZIONI PER LE PROVE SCRITTE

Ulteriori indicazioni per il prossimo svolgimento delle prove scritte del concorso ordinario sono state inviate dal MIUR ai Direttori regionali con la nota prot 908 appena diramata.

I contenuti in sintesi:
-l’individuazione e la comunicazione al SIDI dei referenti di sede adibiti alla procedura del plico telematico (risultano ancora sedi carenti di refrente) devono essere completate improrogabilmente entro domani 5 febbraio 2013 in quanto dal 6 febbraio inizieranno i test delle procedure

– la funzione di segretario delle Commissioni giudicatrici può essere espletata, oltre che da personale degli Uffici, anche da docenti e DSGA e da personale che ricopre la carica di rappresentante sindacale (ad esempio, RSU). Al riguardo viene riportata la sentenza del Consiglio di Stato n. 2104 del 13 aprile 2012, in cui si afferma che la causa di incompatibilità disposta dall’articolo 35, comma 4, lettera c), del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, avente carattere eccezionale e dunque non suscettibile di applicazione analogica, «si riferisce ai componenti in senso stretto della commissione, ossia ai soli soggetti aventi funzione decisionale, con conseguente esclusione dei segretari che assumono un ruolo di assistenza e supporto»

– i fogli di risposta da consegnare ai candidati devono recare la sigla di almeno un membro  del comitato di vigilanza

–  ai candidati è consentito utilizzare solo la penna nera

– sono confermate le istruzioni del 15 gennaio u.s riguardo gli ausili permessi per le prove scritte. In particolare sarà consentito l’uso di codici e testi di legge non commentati e non annotati esclusivamente per la prova della classe di concorso A019 (Discipline giuridiche ed economiche) e non per la A017 (Discipline economico- aziendali)

Leggi le indicazioni

Potrebbero interessarti anche...