L’appello dei Congelati SSIS non inseriti in GaE ai sindacati

Spett.le Sindacato,

siamo un gruppo di corsisti del Tirocinio Formativo Attivo che sta completando, tramite questo nuovo percorso formativo, il corso di abilitazione all’insegnamento iniziato con la SSIS. Una volta iscritti alla SSIS, infatti, abbiamo sospeso la frequenza per dottorato di ricerca/motivi personali per poi essere ammessi, come stabilito dal DM 249/2010, come “soprannumerari” ai corsi di TFA.

Due questioni risultano ancora non risolte in merito alla nostra situazione:

1) Inserimento nelle graduatorie ad esaurimento. Molti di noi “congelati ssis” non sono inseriti nelle GaE neanche con riserva. Chiediamo che il MIUR si esprima in merito ad una inclusione di tutti i “congelati SSIS” nelle GaE.

2) Assegnazione del punteggio al termine del percorso abilitante. La nostra frequenza del TFA ordinario è strumentale ad ottenere l’abilitazione SSIS e dunque ci spetterebbero i 42 punti che ci sarebbero spettati al termine del percorso SSIS, in quanto la normativa di riferimento per noi è quella relativa alle SSIS. Chiediamo che il MIUR formalizzi al più presto la questione.

Riteniamo che il nostro sia un diritto acquisito. Noi abbiamo vinto un concorso basato su un bando pubblico. Ci è stata regolarmente concessa la possibilità, superate le prove di ammissione alla SSIS, di “sospendere la frequenza” della Scuola (e si sottolinea soltanto la “frequenza”) per incompatibilità con altro percorso formativo o per motivi di altro genere. Poiché il completamento del percorso di abilitazione ci è stato precluso dalla chiusura delle SSIS, oggi ci viene giustamente riconosciuta la possibilità di conseguire l’abilitazione attraverso un percorso formativo diverso, il TFA. L’abilitazione che conseguiamo, tuttavia, è un’abilitazione SSIS a tutti gli effetti. Nello stesso momento in cui il MIUR ci ha permesso di frequentare il TFA come “soprannumerari”, senza sostenere alcuna selezione in ingresso, ha palesemente riconosciuto questo diritto acquisito.

Per l’ennesima volta, il “congelamento” ci pone in una situazione poco chiara e di potenziale svantaggio: dopo anni di vuoto normativo e di attesa, CHIEDIAMO che i sindacati si facciano portavoce, in sede ministeriale, della nostra esigenza di chiarezza. In particolare, ci sembra ispirata a un criterio di giustizia la richiesta che a tutti gli ex SSIS venga garantita, oltre al punteggio di abilitazione SSIS, la possibilità di accedere alle GaE, anche per chi non si trovi inserito con riserva.

Restiamo in attesa di una sua cortese risposta e le auguriamo buon lavoro.

Leonardo Pagano portavoce “Congelati SSIS non inseriti in GaE”

Potrebbero interessarti anche...