Ancora una volta i “congelati SSIS” non inseriti in GaE vengono ignorati dalle Istituzioni

Dopo ben tre note ministeriali diramate nell’arco di quasi un anno, il Miur ha ribadito ancora una volta, per chi non l’avesse ancora capito, di voler tutelare la categoria dei cosiddetti “Congelati SSIS”.

La nota prot. n. 4924 (27 giugno 2012) ha chiarito che “le posizioni di riserva devono essere conservate in attesa del loro scioglimento mediante la prevista, diversa modalità di conseguimento dell´abilitazione”
La nota prot. n. 549 (28 febbraio 2013) ricorda come “il TFA sia semplicemente lo strumento tecnico attraverso il quale il “congelato” completa il percorso SSIS, conservando pertanto i diritti precedentemente acquisiti in base all’ordinamento previgente in merito allo scioglimento della riserva e al conseguimento dei punteggi previsti nelle graduatorie in cui è inserito”.
L’ultima nota (17 aprile 2013) ribadisce che “L’Amministrazione predisporrà comunque, stante la loro particolare situazione, forme di tutela a favore dei congelati SSIS, ai fini dello scioglimento della riserva e dei conseguenti diritti”.

Ma le Istituzioni chi stanno tutelando?
Di certo NON i “congelati SSIS” non inseriti con riserva o depennati per ignoti motivi dai vari USR.
Si assiste ad una evidente disparità di trattamento all’interno del gruppo dei cosiddetti “congelati SSIS”, in particolare in relazione all’inserimento e/o permanenza nelle Graduatorie ad Esaurimento (GaE).
Precisiamo che i corsisti eliminati dalle GaE e i corsisti non inseriti nelle GaE sono esclusivamente vittima di comportamento difforme dei vari Uffici Scolastici Regionali e soprattutto di indicazioni contraddittorie e di una legislazione non omogenea. La mancanza di precise e unitarie linee guida ha messo molti “congelati” in una condizione di svantaggio rispetto a coloro i quali, invece, hanno avuto la possibilità di inserirsi nelle GaE con riserva.
Noi “congelati SSIS” non inseriti in GaE vorremmo evitare di adire le vie giudiziarie, accollandoci spese ulteriori e aspettando tempi biblici a nostra tutela e per questo chiediamo ancora una volta alle Istituzioni, in particolare al Ministero, un chiarimento, e soprattutto un impegno per poter assicurare a TUTTI i “congelati SSIS” la stessa parità di trattamento: riapertura straordinarie delle graduatorie ad esaurimento per consentire l’inserimento di tutti i “congelati SSIS”, e non soltanto di coloro che sono già inseriti con riserva.

https://www.facebook.com/groups/157369381088156/
Email: leonardo.pagano@virgilio.it

Leonardo Pagano portavoce “Congelati SSIS non inseriti in GaE”

Potrebbero interessarti anche...