Caso Barilla – Sui giornali diventa una farsa

Gli strascichi sulle dichiarazioni di Guido Barilla continuano anche sui giornali del weekend e non mancano le manifestazioni (pro e contro) ben oltre i limiti dell’esagerazione. Se Libero di sabato si schiera a tutta pagina con Barilla, sulle pagine web dei pastai concorrenti si scatena la caccia al cliente con dichiarazioni “gay friendly”. Si spazia da “Le uniche famiglie che non sono Garofalo sono quelle che non amano la buona pasta” a “Tutte le famiglie sono diverse… e a noi piacciono proprio per questo” di Misura o ancora: “A casa Buitoni c’è posto per tutti”. Mentre la Barilla continua a scusarsi, con le dichiarazioni di Luca Barilla che ha preso le distanze dal fratello Guido. Sulla Rete non mancano poi le battute ironiche. La Stampa di oggi pubblica un simpatico tweet di enogastronomia politica: “Barilla: i diversamente berlusconiani non rientrano nel nostro concetto di famiglia”. Lo speciale satirico di Libero di domenica invece titola: “Basta con la finocchiona…”.

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...