COMUNICATO ADIDA – SI VINCE ANCHE AL CONSIGLIO DI STATO

Il Consiglio di Stato conferma la pronuncia del TAR Lazio con un provvedimento epocale del 22/01/2014, reso dalla Sezione VI, con Presidente il Consigliere Giuseppe Severini ed Estensore il Consigliere Sergio De Felice.

Trattasi di un provvedimento epocale che consente l’inserimento nelle graduatorie ad esaurimento ad una precaria c.d. “congelata SSIS”, non subentrata per il contemporaneo svolgimento di un dottorato di ricerca. Per il Consiglio di Stato rimane sospeso un intero capo di un decreto ministeriale, il D.M. 572 del 2013.

Per i legali patrocinanti di ricorso, Avvocati Michele Bonetti, Santi Delia e Umberto Cantelli, il Consiglio di Stato “prende atto della recente vittoria di ADIDA sulla questione della giurisdizione, appartenente al giudice amministrativo e non al giudice del lavoro,  e conferma che il Decreto Ministeriale è affetto da profili di illegittimità, in particolare ove non consente l’inserimento nelle graduatorie ad esaurimento di tutti quei soggetti che erano ammessi alla frequenza delle SSIS”.

Potrebbero interessarti anche...