clamoroso, alla Juve ritorna Lippi!

Ma si può sapere alla Juve chi comanda? E poi le dichiarazioni di Luciano Moggi non rischiano di seminar zizzania o peggio ancora di delegittimare l’ottimo lavoro di Ranieri? A mio modo di vedere sì, e per giunta in un momento delicato della stagione: “Dubito che Ranieri resti sulla panchina della Juve anche l’anno prossimo, indipendentemente dal posto che la squadra conseguirà – lo scrive sul quotidiano online cattolico con cui collabora -. E sempre secondo l’ex DG il sostituto sarà Marcello Lippi, ex Juve ed ex CT della Nazionale campione del mondo. Secondo Moggi sono proprio le straordinarie conquiste di Ranieri a “condannarlo”. Ad inizio campionato la società puntava ad una semplice qualifica in Uefa, mentre adesso sembra sicura il terzo posto finale con conseguente qualificazione in Champions League. “Nelle posizioni della dirigenza, che ha aperto la baruffa, non vedo l’atteggiamento migliore a beneficio della squadra e delle fortune del club – spiega Moggi -. Blanc e Cobolli Gigli sapevano perfettamente la consegna che era stata fatta a Ranieri, ma paradossalmente i risultati superiori alle attese del girone d’andata, anziché appagarli, li hanno messi in fibrillazione, un classico per chi non è del mestiere. Di lì l’invito-imperativo del ‘terzo posto come minimo obiettivo’ e della ‘Champions che non si poteva fallire’, il tutto in un clima da ultima spiaggia che non c’era proprio e che ha prodotto un punto solo in tre partite”

Potrebbero interessarti anche...