Vi ricordate di Rodolfo Banchelli?

Nel panorama musicale italiano, c’è una canzone alla quale sono particolarmente legato perché mi ricorda tanto l’infanzia, si intitola Madame. L’ha cantata in un lontanissimo San Remo del 1984 Rodolfo Banchelli. Artista pressoché sconosciuto, del quale ne ho apprezzato la bravura in una sua esibizione dal vivo, in una lontana estate cattolicense. Vi propongo il video pescato in quel mare ricco che è You Tube.

Potrebbero interessarti anche...

6 Risposte

  1. Andrea Graziano ha detto:

    Ciao Liborio…e’ fantastico…ma dove l’hai trovato…non ricordavo il nome anzi forse non lo ho mai saputo, ma mi ricordo benissimo quell’anno quando quel ritornello “o madama o madama che bestia che sei”, non mi si levava dalla testa, allora io avevo solo 8 anni e per tutta quella stagione continuai a canticchiaRE QUEL RITORNELLO fino a quando i miei non mi hanno quasi buttato fuori di casa…e’ stato emozionante risentire questa canzone super orecchiabbile che non sentivo appunto dal lontano 84 e che tanto mi ricorda quegli spensieratissimi momenti.
    Complimenti per l’intervista al bravo e geniale Sacco…e’ grazie a lui se oggi ho sviluppato questa mia passione bloggara…

  2. Liborio Butera ha detto:

    Ciao Graziano, intanto grazie per essere passato da queste parti 🙂

    Rodolfo Banchelli lo cercavo da anni, nel senso cercavo proprio un video che mostrava una sua esibizione, Per fortuna l’ho trovato su You Tube e allora non ho potuto fare a meno di pubblicarlo 🙂

    Visto che ti muovi in Sicilia, se questa estate sei dalle parti di Agrigento, fai un fischio.

    Ciao

  3. Andrea Graziano ha detto:

    In estate allora non rinunci alla sicilia!
    con piacere quando passo dalle tue parti.
    se ti capita di venira a Catania altrettanto!!!
    e comunque non e’ la prima volta che passo da queste parti ogni tanto ti seguo su vinix e visto che per motivi di lavoro non sono potuto andare a genova…mi seguo i tuoi video
    ciao ed a presto

  4. Liborio Butera ha detto:

    La Sicilia è un’autentica botta di vita, non potrei mai riunciarvi 🙂

    Si, quest’anno probabilmente farò un salto a Taormina, ti farò poi sapere quando così ci facciamo due chiacchiere gustandoci una buonissima granita 😉

  5. Andrea Graziano ha detto:

    visto che una volta mi hai chiamato michele ed una volta giovanni ti ricordo che mi chiamo andrea!!!!
    apparte questo …se vieni in zoma taormina ti porto a mangiare una delle piu’ buone granite della sicilia orientale a s:Maria la scala propio sotto acireale vicino oppure possiamo cambiare la granita con uno stupendo crudo di pesce:
    http://andreagraziano.wordpress.com/2008/06/03/ristorante-la-capinera-taormina-me/
    ciao

  6. Liborio Butera ha detto:

    Accidenti!!!! Ti ho chiamato Michele e Giovanni commentando sul tuo blog? Accidenti! Sarà stato un lapsus.

    Granita e pesce crudo mi alletta molto :-))