Così il nostro Capodanno, e il vostro?

Cari amici di A Ruota Libera eccoci qui, passata la mezzanotte a raccontarvi la tavola che ci ha deliziati nell’attesa del nuovo anno. Ai veglioni, alle discoteche, al gelo delle piazze, ai cenoni del genere ” 30 Euro menù completo”, al rischio prova palloncino, abbiamo scelto un mix di buona compagnia tra parenti, amici e buona tavola.

A deliziare i nostri palati di seguito: come sfizioso e raffinato antipasto, uno sformatino di riso nero di Baraggia con salmone ed erba cipollina, accompagnato da un prosecco Astoria vincitore della gran medaglia d’oro al Vinitaly. Come primo le signore chef di casa hanno servito una gustosa lenticchia di Castelluccio con zampone, questa volta accompagnata da un Barbaresco d’annata. Via il primo, si è passati all’arrosto di faraona rigorosamente allevata in campagna per il quale abbiamo scelto un Nerello Mascalese. Dopo verdura e frutta di stagione, abbiamo degustato un panettone artigianale abbinato ad una vera e propria novità: un Barbera d’Asti chinato prodotto da Carlin De Paolo.

Augurandoci che il vostro Capodanno sia stato così piacevole quanto il nostro, vi invitiamo, se volete, a raccontarcelo

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. GIUSEPPE ha detto:

    IDEM!!!!;))

  2. Carlo Zaccaria ha detto:

    Che delizie, come al solito gran menù. Ottimo l’accostamento del millesimato Astoria con lo sformatino di riso nero di Baraggia e salmone. Anche per noi piatti eleganti e saporiti con vini rigorosamente italiani in abbinamento, comprese le bollicine, a differenza di qualche soggetto che abbiamo visto in tv.

  3. Liborio Butera ha detto:

    Miiiizziiiicaaaa, Mariuccia Valdostana da quanto vedo ti tratti proprio bene, non vi fate mancare proprio nulla 😀