Frutta e verdura (pare) non aiuterebbero a diminuire di molto il rischio di contrarre il cancro

Secondo uno studio eseguito dall’epidemiologo Paolo Boffetta con la sua equipe, presso la Mount Siani School of Medicine di New York, andrebbe ridimensionata l’idea che frutta e verdura non aiuterebbero moltissimo contro il cancro. O meglio, i benefici di una dieta a base di cinque porzioni di frutti e verdurine, diminuirebbe la possibilità di ammalarsi di questa patologia solo del 3-4 %. Ma aiuterebbe comunque a ridimensionare il rischio di malattie cardio-vascolari.
Noi dell’ARL sosteniamo un’alimentazione giusta, arricchita di tutto quello che la nostra cucina mediterranea sa offrire. Perché se è vero che gli alimenti di cui abbiamo parlato aiuterebbero di poco a non ammalarsi di cancro, anche nelle basse percentuali risultate dall’indagine del dott. Boffetta, sono sempre alleati della salute!


Potrebbero interessarti anche...