Viola Mini – Le preoccupazioni di una studentessa

In questi giorni si sta cercando di delegittimare il movimento studentesco che protesta per il diritto allo studio e per il diritto ad un futuro dignitoso. I delegittimatori dicono che protestando fanno il gioco dei “baroni”, che sono violenti, che la riforma li aiuta (tagliando i finanziamenti!!!) e molto altro ancora. Chiedono pure la chiusura di facebook per impedirgli di coordinarsi e di far conoscere i motivi delle loro proteste. Ma gli studenti non mollano, occupano i monumenti, cercano visibilità, denunciano i tagli all’Istruzione e di conseguenza del loro futuro e lo fanno con grinta, con coraggio e pacificamente. Sono studenti universitari, ma con loro ci sono anche studenti delle scuole superiori anche se di quest’ultimi nessuno ne parla.

Noi abbiamo raccolto proprio i timori di una studentessa del quinto anno di un Liceo Scientifico Tecnologico di Biella, Viola, questo è il suo nome, con grande serenità denuncia alcuni dei tagli ad opera dell’Esecutivo, ecco il video.


Potrebbero interessarti anche...