Francia, LIDL – Negli hamburger con il marchio Steaks Country trovato il batterio Escherichia coli

Sette bambini tra i venti mesi e gli otto anni sono finiti in ospedale a Lille a causa dell’Escherichia coli. Pur non avendo nulla a che vedere con il batterio che nelle scorse settimane ha colpito la Germania, anche questo ceppo causa diarrea emorragica e nelle forme più gravi può colpire i reni e provocare danni neuronali. E’ stata individuata subito anche l’origine del contagio: si tratta della carne di hamburger con il marchio Steaks Country venduta nei supermercati Lidl (l’azienda sta già provvedendo a ritirare dai suoi punti vendita in tutta Europa le carni sospette). Intanto in Italia i Nas sono intervenuti in una piattaforma logistica in provincia di Verona per provvedere al sequestro di 1.570 confezioni di hamburger da un chilo e 4 mila confezioni di polpette da 900 grammi. Secondo il ministero della Salute si tratta però di una misura cautelativa. “Per combattere il batterio – consiglia il professor Walter Ricciardi sul Messaggero – tenere separati gli alimenti e cuocere bene la carne“.

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...