Volete un vino ottimo? Alle viti fate ascolare la musica classica

La musica classica aiuta le vigne a crescere meglio. Secondo un gruppo di ricercatori dell’Università di Firenze che hanno seguito due vigneti speculari, in quello dove venivano diffuse le musiche di Mozart e Haendel le viti stavano meglio. La musica in vigna comincia dunque a prendere piede anche nel resto d’Italia e a Montaldo Scarampi (At), l’azienda La Brusia lancia un concerto registrato direttamente in vigna che verrà riproposto durante tutto l’arco dell’anno nello stesso appezzamento di terreno. Un simile esperimento partirà a breve anche nella Langa astigiana, tra i vigneti dell’azienda Mondoarancio di Bubbio. Intanto tra gli effetti della musica sulla vite, oltre al già provato antistress, si sta sperimentando la melodia contro i parassiti: a Pisa stanno studiando le frequenze che danno fastidio alle cicaline disturbandone l’accoppiamento.

via Club di Papillon


Potrebbero interessarti anche...