Gli insegnanti invitano i sindacati ad indire uno sciopero “vero”

Riceviamo e pubblichiamo l’iniziativa proposta da un gruppo di docenti per sollecitare i sindacati da indire uno sciopero “vero” contro i tagli massacranti della Scuola Pubblica.

MAIL BOMBING MUOVIAMOCI! ADERISCI ALL’INIZIATIVA

SCUOLA MASSACRO_ MAIL BOMBING PER CHIEDERE SCIOPERO UNITARIO. VI PREGO DI ADERIRE ALL’INIZIATIVA. INVIARE A QUESTI INDIRIZZI, SOTTO TROVERETE IL TESTO DA SPEDIRE.

organizzazione@flcgil.it

cisl.scuola@cisl.it

segreterianazionale@uilscuola.it

info@snals.it

ecco il testo:

“Come docente della scuola statale chiedo la convocazione di uno sciopero unitario entro il 12 novembre, data entro la quale si prevede che il testo della legge di stabilità giunga alle camere.
L’annuncio della scelta di sabato 24 novembre per lo sciopero unitario di CISL SCUOLA UIL SCUOLA SNALS CONFSAL GILDA-UNAMS contro i provvedimenti sulla scuola contenuti nella proposta di legge di stabilità, sembra di fatto perseguire obiettivi opposti a quelli dichiarati.
La decisione assunta, in merito ad un’iniziativa di portata potenzialmente determinante nella discussione sul testo della legge, esclude infatti i molti colleghi non in servizio il sabato e rischia di scoraggiare l’adesione visto il ritardo con cui l’agitazione arriverebbe rispetto ai tempi di approvazione previsti.
Sono preoccupato/a dalla determinazione con la quale il governo intende portare avanti i suoi propositi di risparmio sulla scuola pubblica, mentre predispone ulteriori finanziamenti agli istituti non statali, e chiedo la convocazione di uno sciopero unitario entro la data in cui si prevede che il testo giunga alla discussione in aula.
Chiedo infine che siano favorite in ogni scuola assemblee sindacali e iniziative di protesta, quali la remissione di ogni incarico non obbligatorio per contratto, scioperi bianchi, etc.

E’ ora di fare sul serio.”

Potrebbero interessarti anche...