Le verità di Moggi e i guai della Juve.

In Italia esiste la libertà di parola, per fortuna. Spesso molti ne abusano, talvolta persino impantanandosi tra le parole. E’ successo nei giorni scorsi a “big Luciano”, l’ex RE del calcio italiano. Ospite in una sagra cittadina, Moggi non ha perso occasione per raccontare la sua “verità” su calciopoli, definendosi niente popodimeno come l’unico vero difensore della Juventus. Ha però omesso di dire che la società torinese senza le sue numerose “telefonate” forse non avrebbe passato alcun guaio. Probabilmente avrebbe vinto diversi campionati in meno, ma non avrebbe sofferto la serie B. Probabilmente dietro questa difesa si nasconde un tentativo di salvare se stesso. Infatti sarebbe strano se affermasse che la Juve ha sempre imbrogliato, suonerebbe come un’ammissione di colpa. In tutta questa vicenda la cosa più grave è questa dichiarazione:”Adesso tutto il potere è a Milano: l’Inter vincerà per quattro anni lo scudetto”. Voleva forse dire che ieri tutto il potere era da un’altra parte? Forse a Torino?

Potrebbero interessarti anche...