Rinnovo contratto di Del Piero – Juve

E’ sempre di più calcio usa e getta. Il caso Del Piero lo conferma. Il giocatore bianconero, una delle poche vere bandiere in attività, rischia di chiudere in malo modo la sua avventura juventina. La nuova dirigenza (a mio modo di vedere, giustamente) propone al giocatore un contratto con un sostanzioso ritocco dell’ingaggio. Proposta ovviamente rigettata dal giocatore e dal fratello procuratore. L’attaccante si fa forte del fatto che l’anno scorso quando la squadra è retrocessa in serie B, è rimasto a Torino nonostante le tante offerte provenienti da società europee. A complicare la trattativa si sono aggiunte le parole dei dirigenti bianconeri che esemplificandole dicevano grosso modo: nella Juve tutti sono utili nessuno è indispensabile, la società in passato ha fatto scelte antipopolari che alla fine si sono rivelate vincenti. Dimenticano però che la società di allora era composta da altri personaggi e le vittorie sappiamo tutti da dove arrivavano. A questa dura posizione risponde il fratello procuratore: “L’intervento di Secco puo’ compromettere il buon esito della trattativa – spiega Stefano Del Piero – e oltre a sorprendermi mi e’ sembrato contraddittorio nei contenuti, anche in riferimento non solo alle parole di Cobolli Gigli venerdi’ e ieri, ma anche a quelle di Jean Claude Blanc”. Insomma c’è tensione. Noi riteniamo che alla fine l’accordo si troverà, anche se da ambienti vicini al giocatore trapelano indiscrezioni che parlano di un’altra grande società italiana pronta a prenderlo a Giugno a costo zero offrendogli un contratto triennale sostanzioso. La destinazione pare non dispiaccia neanche al giocatore; noi stiamo seguendo sotto traccia gli sviluppi, nei prossimi giorni vi daremo maggiori dettagli.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 3 Ottobre 2007

    Rinnovo contratto di Del Piero – Juve chi è il manovratore?

    E’ sempre di più calcio usa e getta. Il caso Del Piero lo conferma. Il giocatore bianconero, una delle poche vere bandiere in attività, rischia di chiudere in malo modo la sua avventura juventina. La nuova dirigenza (a mio modo di vedere, giustamen…