E venne il tempo del porco alla diossina

Ancora un’ altra emergenza alimentare, l’ennesima.

Questa volta a finire sulle nostre tavole sarà il porco alla diossina, e in particolare il porco irlandese. Il valori della diossina – dicono i media – presente nella carne è di 100 volte superiore rispetto ai limiti consentiti.

Ancora una volta la contaminazione a quanto pare è arrivata dal mancime, che schifo!

Sembra che anche l’Italia abbia importato carne di maiale dall’Irlanda, dunque è allarme, è psicosi.

Ma davvero dobbiamo preoccuparci? Stando a quando ci raccontano le autorità, no. Le quantità importate pare siano minime, ma anche se tali, chi ci assicura che nel supermercato dove facciamo solitamente la spesa non ci sia una partita di quella “minima quantità”?

Mettiamoci il cuore in pace, la globalizzazione ha colpito ancora una volta. Buona intossicazione a tutti.

Potrebbero interessarti anche...