In Italia si diffonde il “gruppo di acquisto”. Ed è subito risparmio!

I cosiddetti gruppi di acquisto in Italia sono aumentati del 30 %. In pratica consiste in iniziative di tipo verbale, dietro le quali c’è tutto un sistema che va dalla produzione alla raccolta, fino alla tavola. Si acquista all’ingrosso quantità sufficienti da dividere successivamente nel gruppo attraverso il fenomeno del pick your own (raccolta diretta in azienda da parte del consumatore). Risultato: si garantisce una riduzione sulle spese di acquisto e trasporto grazie alla filiera più corta. Non da meno è la genuinità, garantita al momento dell’acquisto “sul campo”. Le abitudini alimentari degli italiani, dunque, cambiano. Parola dell’indagine Coldiretti/Agri2000, secondo la quale nel 2009 sono stati individuati 600 gruppi di acquisto solidale (Gas) rispetto ai 460 del 2008. Un sistema che noi amiamo, specie per chi abita in città e vuole prodotti di qualità.